Connect with us

Outside

Giraffa inferocita in un parco: bimba uccisa, 25enne rimane paralizzata

Terribile tragedia in un parco, dove una giraffa inferocita uccide una bimba e ferisce una 25enne, che rimane paralizzata – Il racconto

Pubblicato

il

Una giraffa, letteralmente inferocita, ha distrutto la sua famiglia. Lei, Nicole, 25 anni, aveva cercato di proteggere i suoi piccoli, Kaia, di un anno e Kayden, di quattro. Ma ad un certo punto ha visto la sua bimba più piccola attaccata dall’animale, che l’ha ferita mortalmente. E lei, Nicole, ha riportato traumi molto gravi, a causa dei quali la parte inferiore del corpo è rimasta paralizzata.

Una infinita tragedia, quella avvenuta in un parco che si trova in Sud Africa. La notizia ha sconvolto tutti, ma soltanto adesso la mamma ha avuto la forza di ripercorrere quei terribili momenti, avvenuti qualche mese fa. Il dramma si è consumato al Kuleni game park.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Nicole Panos ha ricordato di trovarsi accanto all’animale, tenendo Kaia tra le braccia. La giraffa, tuttavia, sentendosi minacciata, è corsa contro i tre in modo molto minaccioso. La mamma ha protetto con il suo corpo la piccola, che però ha subito lesioni craniche gravissime. Lei è stata invece attaccata e colpita più volte dall’animale, letteralmente inferocito.

L’altro figlio, Kayden, si è invece lanciato nella sabbia, che lo ha protetto dai colpi. Per lui, fratture craniche, ma alla fine è riuscito a salvarsi. Poi, il fratello della 25enne ha imbracciato il fucile ed ha ucciso la giraffa.

La bimba è stata immediatamente portata da un medico locale, ma purtroppo è morta dopo poco tempo. Per Nicole, invece, le lesioni spinali hanno paralizzato la parte sinistra del suo corpo. La 25enne viveva con i bambini nel parco del Sud Africa, dove lavorava già da lunghi anni come guida.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza