Connect with us

Cronaca

“Auto rubate in 20 secondi”: maxioperazione dei carabinieri, 68 arresti

“Auto rubate in 20 secondi”: maxioperazione dei carabinieri, 68 arresti in diverse province siciliane, ma non solo – I DETTAGLI

Pubblicato

il

Sessantotto arresti nella province di Catania, Agrigento, Siracusa, Pavia e Vibo Valentia. È il bilancio del blitz scattato all’alba con quattrocento carabinieri del comando provinciale etneo e il supporto di elicotteri e cinofili. L’operazione, chiamata Carback, è coordinata dalla locale Direzione distrettuale antimafia.

Colpite due organizzazioni criminali del quartiere San Giorgio di Catania. Una controllava il giro di furti d’auto finalizzati a estorcere denaro con il metodo del cavallo di ritorno. I ladri erano talmente specializzati da essere capaci di rubare un automezzo in strada in appena venti secondi. I proprietari venivano poi contattati e gli venivano chiesti tra i 500 e i 1.500 euro per la restituzione.

L’altra gang organizzazione era dedita al traffico e allo spaccio di cocaina e riforniva i quartieri catanesi di Librino e San Giorgio, ma anche Nicolosi, Siracusa, Trapani e Palermo.
I reati ipotizzati sono associazione di stampo mafioso finalizzata al furto, estorsione, ricettazione, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravante mafiosa, detenzione illegale di armi e munizioni.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza