Connect with us

Cronaca

Cane Kira e polemiche, il proprietario: “Volevo pagare a rate, l’hanno lasciata morire”

“Guardate le telecamere: volevo pagare a rate per l’operazione, hanno lasciato morire la mia cagnolina Kira”: le parole del proprietario

Pubblicato

il

“Desidero che vengano visionate le telecamere di entrambe le cliniche, poiché sono io a non tollerare falsità su quanto accaduto”.

Sono queste le parole di Mirko, proprietario della cagnolina Kira, in seguito al vespaio di polemiche e di accuse subite dal giovane dopo la presa di posizione dell’Ordine dei veterinari. Il caso è quello che riguarda due cliniche private dove il proprietario si era recato per le visite dell’animale, poi morto domenica.

Kira era inappetente dalla sera di sabato, domenica dopo aver mangiato ha iniziato a gonfiarsi e subito l’ho portata alla prima clinica. Ero in sala di attesa con altre due clienti, poi sono stato accolto al banco accoglienza e mi è stato chiesto un documento che ho poggiato sul banco. È stata chiamata – riporta il giovane – la dottoressa di turno, che dopo aver palpato l’addome di Kira ha detto che bisognava intervenire per una torsione gastrica, che avrebbe fatto una lastra per vedere se poteva effettuare una manovra di sblocco, altrimenti andava operata subito. Io a quel punto ho spiegato che non avevo soldi con me e ho chiesto i costi, mi è stato risposto 200 euro per la lastra e circa 1500 euro per l’intervento e che dovevo comunque lasciare subito un anticipo”.

“Ho detto loro – ha proseguito il proprietario di Kira – che non avevo soldi nell’immediato, ma che mi impegna i a saldare mensilmente. Mi è stato risposto che non si poteva fare. A quel punto ho ripreso il documento e sono andato via. Il preventivo non mi è stato ufficialmente rilasciato per questo”.

🟢 SIAMO QUASI 400MILA: SEGUICI SU FACEBOOK! – CLICCA QUI

“Alla seconda clinica ho spiegato subito – ha poi spiegato Mirko – la situazione di indisponibilità economica e non mi è stato permesso neppure di parlare al telefono col proprietario. Quanto alle ipotesi di maltrattamento, io per primo ho spiegato alla dottoressa che Kira aveva un tumore alla mammella, diagnosticato dalla nostra veterinaria, che ci aveva sconsigliato operazione. Nessuna massa all’addome era precedente in Kira. La situazione era urgente, ho chiesto aiuto, ho ribadito la volontà di pagare a rate, mi è stata negata. Mia sorella ha chiesto aiuto per pagare a rate, non gratis, sui social e quando la soluzione è arrivata per Kira è stato troppo tardi”.

🟢 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca denuncia droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza