Connect with us

Cronaca

Minaccia la moglie, incendia l’auto della cognata: 40enne arrestato ad Alcamo

Finisce in manette uomo di 40 anni ad Alcamo: minacce alla moglie, incendia l’auto della cognata. I dettagli

Pubblicato

il

I Carabinieri di Alcamo hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un uomo di 40 anni, sul conto del quale sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza per maltrattamenti in famiglia, detenzione abusiva di arma clandestina e ricettazione.

Il provvedimento, emesso dal gip presso il Tribunale di Trapani su richiesta della locale Procura, scaturisce dalle indagini avviate in seguito ad una denuncia presentata dalla moglie dell’indagato.

L’odierno arrestato, secondo quanto accertato dagli investigatori, avrebbe posto in essere reiterate violenze fisiche e minacce verbali nei confronti della donna che l’avrebbero indotta a lasciare il tetto coniugale. Le vessazioni, consistite in pedinamenti e minacce telefoniche, sarebbero poi continuate anche successivamente.

Ma non solo, secondo gli inquirenti, l’uomo avrebbe anche dato alle fiamme l’auto in uso alla cognata, nel marzo scorso. Inoltre, nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata dai Carabinieri nell’abitazione del 40enne, è stata rinvenuta anche una pistola “Beretta M-35”, priva di matricola e con relative munizioni, sul cui conto sono in corso verifiche per accertarne la provenienza. L’uomo è stato accompagnato presso la casa circondariale di Trapani.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza