Connect with us

Outside

È caccia alla mangiatrice di tartarughe: “Le griglia in strada e le divora” a Roma

A Roma parte la caccia alla “mangiatrice di tartarughe”: una 30enne le griglia e le divora per strada. I dettagli

Pubblicato

il

E’ una donna sudamericana, che parla spagnolo, ed ha usato un appartamento abbandonato come cucina “open air”. A Roma è partita la “caccia” per trovare lei, quella che da tanti è stata definita la “divoratrice di tartarughe”. Ovvero, una giovane sorpresa in diverse occasioni, e da da diversi cittadini, a cucinare con un barbecue alcune tartarughe, che erano state precedentemente uccise.

Il luogo utilizzato è uno stabile abbandonato di Ponte di Nona. E diverse immagini sono state consegnate alla Procura di Roma, che ha così potuto aprire un fascicolo di indagine contro ignoti.

Nei primi di novembre era stato un ex collaboratore di Virginia Raggi a denunciare il tutto. A documentare l’orrore, invece, numerose foto scattate ed anche video. Nelle immagini erano presenti una quarantina di gusci carbonizzati a terra, oltre ad un carrello, che veniva usato proprio come griglia per barbecue.

La donna è stata sorpresa da alcuni cittadini. Quando è stata vista nel pieno dell’attività, con le tartarughe uccise e squartate sulla griglia “arrangiata”, la donna è scappata via. E quando gli agenti sono arrivati era troppo tardi.

La donna avrebbe fra i 30 ed i 35 anni, è di corporatura magra ed era solitamente vestita di nero. L’ultimo avvistamento è stato il sabato della scorsa settimana, l’8 aprile. E ancora una volta, era pronto il banchetto a base di tartarughe. La Procura di Roma è al lavoro per rendere ufficiale la “caccia”. (foto archivio)

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza