Connect with us

News e Focus

Pennette al salmone con veleno, 19enne uccide patrigno: per la madre “perdono lontano”

Pennette al salmone con veleno: 19enne uccise patrigno, la madre si salvò. Ora chiede perdono, torna a parlare la mamma – La storia

Pubblicato

il

Aveva provato ad uccidere tutti e due in un sol colpo: la madre ed il patrigno. E lo aveva fatto avvelenando un piatto di penne al salmone. Ma Alessandro Leon Asoli è riuscito nel proprio intento soltanto con l’uomo, il 56enne Loreno Grimaldi, che è morto in preda a dolori lancinanti allo stomaco.

La storia risale all’aprile di due anni fa, e i fatti sono accaduti a Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna. Qualche mese fa, nel settembre 2022, il 21enne è stato condannato in primo grado a 30 anni di reclusione per l’omicidio premeditato del patrigno e il tentato omicidio della madre, Monica Marchioni.

Per i giudici della corte d’Assise era stata una “sequenza da vero film dell’orrore e un dolorosissimo, lungo, autentico dramma”, come si legge nella sentenza. Per due anni il 21enne si era dichiarato innocente, con la sua difesa che tentava di convincere i giudici che in realtà era stata la madre del ragazzo a uccidere il compagno, colpita da una crisi depressiva.

Poi, il colpo di scena: durante un’udienza del processo in Corte d’Assise d’appello a Bologna, il giovane confessato ogni responsabilità sul delitto. “Sono stato io, spero che mia madre possa perdonarmi” avrebbe detto in tribunale, e ora il ragazzo spera di “poter avere una seconda possibilità”.

E proprio la mamma, Monica Marchioni, è tornata a parlare della vicenda: “Mi sono resa conto che mio figlio è un omicida – ha dichiarato la donna a La vita in diretta -. Il pentimento che lui può dimostrare non cambierà le cose, mio marito è morto. Non riesco a dimenticare i suoi occhi. Il perdono è lontano, da madre non so se riuscirò. Mi ha tolto tutto. Ha confessato e ha chiesto perdono. Ha ucciso tutti e due, me e mio marito. Ho perso tutta la famiglia e adesso sono sola”. Monica si sarebbe salvata solo per aver ingerito una minore quantità di cibo dopo aver sentito uno strano sapore nella pasta. E poi, rendendosi conto che il piano non stava funzionando, avrebbe tentato di soffocarla. Ora lui chiede scusa.

I più letti negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza