Connect with us

News e Focus

“È intervento di routine”, ma qualcosa va storto: morta a 51 anni, aperta inchiesta

Tragedia per una professoressa di 51 anni, morta dopo operazione: “Intervento di routine”, le avevano detto – I FATTI

Pubblicato

il

Le avevano spiegato che si trattava di un intervento di routine. E lei, Iolanda Gentile, professoressa di 51 anni, non era preoccupata prima di entrare in sala operatoria.

Si trattava di una isterectomia, interventi che si eseguono molte volte e tutti i giorni, in tantissimi ospedali italiani. Ma purtroppo Iolanda dopo l’operazione di asportazione dell’utero è deceduta.

Era entrata in una clinica privata a Torre del Greco ed ha perso la vita all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. La Procura ha aperto un’indagine per ricostruire le cause esatte della morte, per capire che cosa sia andato storto.

Dopo l’intervento, ritornata in reparto, avrebbe riferito ai medici di non sentirsi bene. Il giornale Il Mattino di Napoli scrive che la donna è stata riportata in sala operatoria ma che poi la situazione è precipitata. Iolanda è stata trasferita d’urgenza a Castellamare di Stabia, per lei si prospettava un ricovero in rianimazione. È arrivata in ospedale intubata ma non ha fatto in tempo a raggiungere il reparto di Rianimazione. Era in condizioni drammatiche, e non ce l’ha fatta.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza