Connect with us

Cronaca

“Ho fatto una fesseria”: dramma nel Ragusano, donna di 52 anni uccisa dal cognato

All’alba si alza e va ad uccidere la cognata di 52 anni. E’ dramma nel Ragusano. L’uomo arrestato: “Ho fatto una fesseria”

Pubblicato

il

E’ stata uccisa con una coltellata mentre stava dormendo accanto alla madre, costretta a letto: una donna di 52 anni, Rosalba Dell’Albani, ha perso la vita a Giarratana, in provincia di Ragusa, colpita dal cognato di 66 anni, un operaio in pensione.

Secondo quelle che sono le prime informazioni emerse, il gesto sarebbe nato forse a causa della depressione dell’uomo, scaturita in seguito alla pensione.

Si tratta soltanto di uno dei possibili moventi dell’omicidio, e l’ipotesi ha iniziato a farsi strada proprio dopo l’interrogatorio dell’indagato, che è avvenuto nella caserma dei carabinieri del comando provinciale di Ragusa.

Davanti al procuratore Fabio D’Anna ed al sostituto Emanuele Ferdinando Vadalà, il 66enne avrebbe confessato l’omicidio, e spiegato, davanti anche all’avvocato, di esser caduto in depressione dopo esser andato in pensione due anni fa. Ma il suo sarebbe stato, secondo quanto finora emerso, un omicidio che non avrebbe movente. L’ex operaio ha detto di “non sapere il perché” abbia ucciso la donna.

Con la cognata, infatti, non esisteva apparentemente alcun motivo di contrasto. Il dramma si è consumato prima dell’alba in una palazzina a due piani. L’uomo sarebbe uscito dalla propria casa, che si trova al secondo piano, e sarebbe andato ad uccidere la cognata a piano terra, per poi risalire ed avvertire l’altra cognata, dopo aver lasciato l’arma sul posto. “Ho fatto una fesseria”, avrebbe detto l’uomo ai carabinieri. La donna che è stata uccisa lascia il marito e tre figli.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca denuncia droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza